Faenza più lucida nel finale, Bruschi sconfitta in gara 1 playout

Una Bruschi tutto cuore non riesce nell’impresa di sbancare Faenza. Tanto rammarico per la formazione di coach Matassini che, pur priva della propria leader Garrick, gioca una gran partita di carattere recuperando varie volte la doppia cifra di distacco e arrivando negli ultimi due giri di orologio in perfetta parità. Nel finale son però più lucide le padrone di casa, che strappano così l’1-0 nella serie. Lunedì si torna in campo per gara due.

FAENZA: Moroni, Franceschelli, Policari, Campisano, Pallas
SGV: Schwienbacher, Tassinari, Paulsson-Glantz, Krivacevic, Brezinova

Cronaca – Monologo iniziale firmato tutto da Giulia Moroni, con la play di casa a scrivere il 6-0. La Bruschi si sblocca con la tripla di Paulsson-Glantz, poi è il turno del 2+1 di Krivacevic e la tripla di Schwienbacher per il 6-9. Faenza sbanda e Krivacevic e Paulsson-Glantz allungano ulteriormente, firmando il 6-12 a tabellone. Faenza però ricuce immediatamente e con Cupido sorpassa, trovando la tripla del 13-12. Brezinova risponde con la stessa moneta ma il finale è tutto della E-Work che al decimo conduce 18-15. Nella seconda frazione Faenza tocca il più sette, ma Paulsson-Glantz continua a dimostrarsi sul pezzo infilando la tripla che vale il 22-18. La formazione di casa però replica ancora: Hinriksdottir sale in doppia cifra personale, Moroni infila la terza tripla personale e in un amen è doppia cifra di margine sul 28-18, obbligando Matassini al timeout. Al rientro si mette in evidenza Hinriksdottir, insaccando un altro gioco da tre punti. Sussulto finale di Tassinari, con la Bruschi che al riposo è sotto 31-23. Nel terzo quarto Tassinari e Krivacevic accorciano fino al meno sei (33-27), obbligando le padrone di casa al timeout. Spettacolo che stenta a decollare, con la Bruschi che ricuce ulteriormente sul 33-29. Faenza continua a non trovare la via del canestro, al contrario la compagine di Matassini ne approfitta per andare in lunetta con continuità, sfruttando il bonus già raggiunto dalla E-Work. Il 2/2 di Krivacevic vale il 33-31, con la lunga che si esalta anche sul fronte difensivo andando a stoppare Cupido. La numero nove di Faenza si sblocca però poco dopo, con tre canestri in fila che ridanno ossigeno a Faenza sul 39-31 che archivia i primi trenta minuti. L’ultima frazione vede Faenza ritornare immediatamente avanti in doppia cifra, con Davis a segno con il 43-33. Schwienbacher e Paulsson-Glantz rimettono in scia la Bruschi, ma Baldi con due piazzati tiene a debita distanza le proprie compagne sul 47-39. E’Paulsson-Glantz a prendersi la Bruschi sulle spalle, infilando un altro gioco da tre punti per il 47-42 a metà frazione. Brezinova tutta sola da sotto fa meno tre, obbligando Faenza al minuto di sospensione. L’inerzia è però tutta toscana, con Krivacevic che al rientro in campo insacca la tripla della parità a tre minuti dal termine. Coach Matassini però perde la propria numero tredici per falli sull’azione successiva, con Franceschelli che da tre punti rimette avanti Faenza. La Bruschi però non molla e impatta nuovamente, con la tripla vincente di Schwienbacher. La palla inizia a scottare: Davis fa 0/2, Tassinari perde palla mentre è Hinriksdottir a spezzare l’equilibrio con il 52-50. Cupido dalla linea della carità fa 1/2 e a quaranta secondi dal termine, Faenza conduce 53-50 costringendo al timeout Matassini. Al rientro in campo arriva un’altra palla persa ospite e Cupido in lunetta mette la parola fine: Faenza vince 55-50.

Le parole di coach Alberto Matassini: “Questa partita ci ha dato la prova che possiamo vincere questa serie. Ripartendo da questa certezza, ci prepareremo per riportare la serie qui a Faenza e ribaltare il risultato.”

E-Work Faenza – Bruschi Galli Bk San Giovanni Valdarno 55 – 50 (18-15, 31-23, 39-31, 55-50)

E-WORK FAENZA: Franceschelli* 3 (0/2, 1/3), Kunaiyi-Akpanah* 6 (3/8 da 2), Moroni* 9 (3/5 da 3), Cupido 14 (4/7, 1/6), Policari*, Georgieva NE, Hinriksdottir 15 (3/5, 2/7), Baldi 4 (2/8, 0/1), Egwoh NE, Davis 4 (2/3, 0/1), Campisano*. Allenatore: Sferruzza G.
Tiri da 2: 14/36 – Tiri da 3: 7/26 – Tiri Liberi: 6/11 – Rimbalzi: 37 12+25 (Kunaiyi-Akpanah 10) – Assist: 13 (Franceschelli 3) – Palle Recuperate: 7 (Hinriksdottir 2) – Palle Perse: 15 (Kunaiyi-Akpanah 4)

BRUSCHI GALLI BK SAN GIOVANNI VALDARNO: Schwienbacher* 10 (0/2, 3/5), Koizar, Tassinari* 7 (2/3, 0/3), Lazzaro, Paulsson* 14 (1/3, 4/6), Krivacevic* 12 (2/7, 1/4), Milani, Missanelli, Bove, Brezinova* 7 (1/4, 1/2)
Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 6/21 – Tiri da 3: 9/25 – Tiri Liberi: 11/16 – Rimbalzi: 37 6+31 (Brezinova 8) – Assist: 11 (Schwienbacher 4) – Palle Recuperate: 6 (Paulsson 2) – Palle Perse: 22 (Paulsson 6) – Cinque Falli: Krivacevic
Arbitri: Vita M., Cappello C., Cassina F.

Uff.Stampa Polisportiva Galli